I Musei archeologici, questi sconosciuti

Rispondi
Avatar utente
Caecilius Optatus
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 83
Iscritto il: 25/07/2018, 16:08
Località: Milano

I Musei archeologici, questi sconosciuti

Messaggio da Caecilius Optatus » 10/09/2019, 18:36

Estate 2019, agosto : due realtà a confronto, Veneto (per la precisione le province di Treviso e Belluno) e Sardegna, due Regioni molto diverse, di una bellezza senza pari anche se ciascuna con particolari specificità, entrambe a spiccata vocazione turistica (la prima quasi sempre; la seconda specie in questo mese), accomunate - in base alla mia esperienza personale - da una caratteristica : lasciare chiusi i Musei archeologici, nel mese di maggior flusso di turisti !
Partiamo dal Veneto : i Musei civici di Treviso sono splendidi, oltre ad un'interessante collezione del periodo preromano e romano espongono capolavori di Lorenzo Lotto, Giovanni Bellini, Cima da Conegliano, Palma il Giovane.
Il contesto è splendido, si visita pure una chiesa del '400 nella quale sono stati inseriti affreschi restaurati del medesimo periodo.
Il personale è gentile, i turisti scarsi ma questa è la norma quando si parla di musei archeologici e d'altronde la scelta se tenerli chiusi o aperti non deriva per queste entità museali da considerazioni lucrative, quanto dall'obbligo etico di presentare a chi è interessato la storia della città che si visita (nel caso di Treviso un città abitata dall'età del Ferro fino ad oggi).

Belluno, Provincia anch'essa, ha un Museo civico aperto al mattino, non tutti i giorni, chiuso a Ferragosto : è vero, i musei civici sono comunali e non statali, per cui seguono regole di apertura diverse, fa però specie che il 15 del mese la città si presentasse completamente chiusa, all'infuori del Duomo, peraltro molto bello.

Oderzo possiede un museo archeologico nazionale, aperto solo venerdì (forse, ma potrei ricordare male), sabato e domenica, al mattino o al pomeriggio; il 15 agosto la città, stupenda, è completamente chiusa a parte il Duomo, molto bello e gli scavi romani sparsi, tutti a cielo aperto e quindi visitabili, approfittando dei pannelli esplicativi.
Colpisce che in agosto i musei siano aperti solo due/tre giorni su sei, così come che lunedì sia giorno di chiusura (e gli altri no ?) !

Feltre, città bellissima e sperduta ai piedi delle Dolomiti, possiede un Museo civico, chiuso per restauro - che comunque sarebbe stato aperto sempre solo sabato e domenica, mezza giornata; il palazzo è sbarrato, il cartello di chiusura è di quelli destinati a durare anni ....
Anche il Museo diocesano - che conserva una rarissima coppa per le liturgie eucaristiche del VI secolo d.C. - è chiuso perché visitabile solo sabato e domenica, mezza giornata (dalle 9 alle 12.30 circa, il che lo rende visibile solo a chi dimora nei pressi della città, considerato che il paese è abbastanza distante dai centri più turistici).
Colpisce la mancanza di un'informazione unica per tutti, anzi di diversi siti internet che dicono tutto ed il suo contrario, così che non si riesce ad avere notizie certe (i telefoni squillano a vuoto) e si deve arrivare sul posto per avere conferma dello sbarramento.....

Sardegna : nell'estate 2019 tre dei musei più importanti dell'isola (Archeologico nazionale di Cagliari; nazionale Sanna di Sassari; Antiquarium Turritano di Porto Torres), sono chiusi per rinnovo e restauro, l'apertura è prevista, se va bene, per l'autunno 2019, quando il flusso turistico se ne è andato.
Fa eccezione, una splendida eccezione, il Museo di Olbia, aperto, ben illustrato, con alcuni pezzi incredibili splendidamente conservati (il fasciame pressochè intatto di navi romane del V secolo d. C.), personale gentilissimo e, udite udite, gratuito.
Tenete presente che le riviste di settore locali danno i musei tutti aperti e solo le usuali verifiche su Google danno risposte (come sempre disparate, non coordinate, senza regole) da cui si capisce la chiusura.
Una scelta, questa dell'amministrazione della regione a statuto speciale, certamente singolare ed anche, a mio avviso, sciocca ed errata.
Ad ogni modo, questo è lo stato dell'arte in due importanti Regioni d'Italia.
Un caro saluto.

Rispondi