Davide Montingelli - La riscossa di Roma

Rispondi
Majorian
Vigintivir
Messaggi: 38
Iscritto il: 06/08/2018, 14:51
Località: Castiglione dei Pepoli (BO)
Contatta:

Davide Montingelli - La riscossa di Roma

Messaggio da Majorian » 01/04/2019, 19:34

Fratreres Sororesque,
mi è stato consigliato questo libro, chiedo se qualcuno lo ha letto e se è "valido".

Valete omnes.
--
Majorian

Bononia me genuit

Avatar utente
Vindex
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/07/2018, 18:16
Località: Lentate sul Seveso (MB)

Re: Davide Montingelli - La riscossa di Roma

Messaggio da Vindex » 02/04/2019, 0:14

Ave Majo,

non conosco l'autore e non conoscevo questo saggio, pubblicato nel dicembre 2018 dalla Independently Published (pagg. 194).

In internet ho trovato questa breve recensione, dalla quale si evince che l'autore, nel trattare il periodo della "crisi del III secolo", traccia delle corrispondenze con il ruolo geopolitico degli USA trumpiani (il disegno della copertina raffigura un legionario in primo piano e la Casa Bianca sullo sfondo):

"Molto prima del 476, l'impero romano piombò in una devastante crisi: le legioni avevano perso la loro leggendaria invincibilità; i confini erano assaliti da nuovi potenti nemici; gli imperatori venivano uccisi uno dopo l'altro in congiure di palazzo; i valori tradizionali erano incapaci di dare punti di riferimento a una popolazione disorientata e impaurita; Sembrava che Roma, la città che aveva civilizzato il mondo, stesse per crollare inesorabilmente. E' proprio in questo momento che sorsero tre personalità eccezionali, che lentamente guidarono la ripresa imperiale: Gallieno, Aureliano e Diocleziano. Attraverso l'utilizzo delle fonti storiche, e con l'ausilio delle moderne chiavi di lettura della teoria delle relazioni internazionali (su tutte l'imperial overstretch di Paul Kennedy), l'autore esporrà i provvedimenti strategico-militari, economici e ideologici che l'impero attuò per uscire fuori dalla crisi del III secolo. L'obbiettivo non è solo quello di tratteggiare dei lineamenti più nitidi di questo oscuro periodo, ma anche quello di capire se è possibile trarre validi insegnamenti per le potenze dei giorni nostri, e in particolare, per l'attuale potenza egemone: gli Stati Uniti d'America. "La Riscossa di Roma" è un autentico viaggio attraverso uno dei momenti più cruciali della nostra storia."

Altri pareri scovati nel web sono positivi nel descrivere un testo essenziale ma, allo stesso tempo, accurato: certo, dipende sempre dalla "qualità" dei recensori.

Sono un frequentatore piuttosto assiduo di librerie, ma non ricordo di avere adocchiato questo testo sugli scaffali: non nego di essere incuriosito, il periodo storico oggetto della trattazione è di interesse estremo e ancora poco battuto ex professo dalla saggistica italiana.

Cercherò di recuperare qualche informazione di prima mano.

Valete
"Per alcuni versi, si tratta di un mondo come il nostro, con i suoi rapidi cambiamenti ed il senso di trovarsi fuori posto che ad essi si accompagna."
(A. Cameron - Il tardo impero romano)

Avatar utente
Vindex
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/07/2018, 18:16
Località: Lentate sul Seveso (MB)

Re: Davide Montingelli - La riscossa di Roma

Messaggio da Vindex » 02/04/2019, 22:56

A vobis omnibus veniam peto, quella che nel mio post precedente vi ho segnalato come "recensione" è, in realtà, la sinossi riportata nella quarta di copertina del libro.

Potevo pure accorgermene, potreste pensare; e avreste ragione.

Valete
"Per alcuni versi, si tratta di un mondo come il nostro, con i suoi rapidi cambiamenti ed il senso di trovarsi fuori posto che ad essi si accompagna."
(A. Cameron - Il tardo impero romano)

Rispondi